passeggiata nella Tivoli medioevale

reportage per un itinerario diverso

Con la caduta dell'impero romano e le invasioni barbariche,  a Tivoli- nell'alto medioevo- ebbero un particolare rilievo i vescovi locali ed appena dopo i monaci di Subiaco.  Successivamente ebbero un ruolo i diversi nobili della zona (in particolare gli Orsini ed i Colonna) ma la cittadina fu spesso coinvolta nelle varie contese. Nonostante tutto ci fu un certo sviluppo e prese piede anche l'industria della carta che ebbe sviluppi fino ad epoche recenti ed ha lasciato diverse evidenze in loco. Per conoscere alcuni aspetti di queste antiche attività eventuali interessati possono visitare il locale Museo didattico del Libro Antico (ubicato in edificio collegato a Villa d'Este).

Non va tralasciato ovviamente che nel 1550 fu preposto a Tivoli il cardinale Ippolito II d'Este che presto si impegnò nella realizzazione della bellissima Villa d'Este. Nel contesto del centro storico sono visibili molte chiese (talora sconsacrate) od i resti di conventi e simili. Come in altri centri medievali non mancano le case-torri. Facilmente ci si imbatte in resti e decorazioni di epoca romana. Ci sono anche alcuni criptoportici che sono visitabili in qualche occasione organizzata dagli stessi tiburtini. Della Tivoli medievale si interessò- con i suoi acquarelli- anche l'artista Ettore Roesler Franz (1845-1907).

 

 


la c.d. casa gotica, in parte risalente al XIII secolo (foto © alpy 2014)
 


 


resti della porta "romana" in via del Colle (foto © alpy 2014); il luogo è collegato ad episodio bellico del 1142

 


campanile del duomo

 

fotografie ingrandibili -tutte © alpy

chiesa di San Silvestro XII circa

mosaico cosmatesco in S.Silvestro

chiesa di San Pietro Carità

scalinata

casa torre di piazza Palatina

chiesa sconsacrata S.Stefano ai Ferri

ancora una piccola salita

rudere medievale

edifici della piazzetta Riserraglio

edifici con riutilizzo di decorazioni romane


nei pressi del duomo ci sono molte evidenze romane, foto © alpy 2014


in un palazzo settecentesco (piazza Palatina) alcune colonne forse provenienti da Villa Adriana, foto © alpy 2014

 


 

°°°

argomenti collegati

Tivoli, non solo ville

Villa Adriana, archeologia




 

 

home